Gianmario Deriu - Logo
Questo articolo sarebbe illegale, se migliorare l’assistenza clienti fosse un crimine

Questo articolo sarebbe illegale, se migliorare l’assistenza clienti fosse un crimine

Migliorare l’assistenza clienti è il primo passo per avere un e-commerce di valore. Utilizzando i chatbot, puoi migliorare il tuo modo di comunicare con i clienti e ottimizzare il tuo tempo da imprenditore.

Il numero di e-commerce aumenta, mentre il numero dei miglioramenti che possono essere fatti per migliorare l’esperienza dell’utente sono sempre meno. 

E negli ultimi anni, l’intelligenza artificiale è stata un grande aiuto per questi miglioramenti. 

Il più significativo? I chatbot.

La comunicazione tra azienda e cliente garantisce quel legame di fiducia e caratteristico della vendita dal vivo, che nell’e-commerce viene a mancare, se non ci sono determinati elementi che ricreano quel legame. 

In particolare, gli e-commerce possono trarre enormi vantaggi dall’utilizzo di chatbot, perché sono in grado di automatizzare le risposte ai clienti, generando migliore efficienza e riduzione dei tempi di attesa, oltre al fatto che sono disponibili 24/7.

Cerchiamo quindi di capire quali sono i passaggi fondamentali per utilizzare una chatbot e migliorare così l’assistenza clienti.

1. Identifica le esigenze dei tuoi clienti

In qualsiasi strategia che si rispetti, c’è sempre un momento di analisi. Anche per la creazione di un chatbot che migliori l’assistenza clienti, c’è bisogno di fare un’analisi.

È importante capire quali sono le esigenze dei tuoi clienti e quali sono le domande più frequenti, per comprendere quali saranno le risposte che dovrai automatizzare.

Per farti un esempio, generale:

È più probabile che ti chiedano “come stai” oppure “posso avere informazioni sul prodotto”?

Ovviamente, la seconda è molto più probabile. Quindi dovrei capire quale sia la risposta automatizzata più ideale. 

Analizza i dati del tuo e-commerce, se ne hai dei tuoi canali social, oppure effettua delle interviste mirate ai tuoi clienti.

2. Scegli la piattaforma giusta

Ci sono moltissime piattaforme di chatbot disponibili, che vanno dalla gratuità a quella a pagamento. 

E hanno moltissime funzionalità e allo stesso tempo limitazioni. 

Devi quindi capire quella che secondo te è più adatta alle tue esigenze.

Alcune delle opzioni più diffuse sono Dialogflow, IBM Watson Assistant, BotStar e ManyChat.

3. Crea dei messaggi personalizzati

Le analisi iniziali ti saranno utili a questo scopo. 

Assicurati di creare dei messaggi personalizzati, in grado di rispondere alle specifiche esigenze dei tuoi clienti. 

Cerca di creare risposte in base alla fasi in cui il cliente si trova. 

Ad esempio, appena entra nell’e-commerce chiedi se puoi essere d’aiuto.

4. Sii cordiale e professionale

In realtà, questo è un punto che dovrebbe essere sempre seguito, sia se si utilizza un chatbot, sia se sei tu a scrivere.

È importante che tu mantenga un tono cordiale e professionale nelle risposte ai clienti. 

In questo modo, potrai creare un’esperienza positiva per i tuoi clienti e aumentare la loro fiducia nel tuo e-commerce.

Possiamo dunque dire che…

L’utilizzo dei chatbot e dell’Intelligenza Artificiale ti aiuterà a migliorare l’assistenza clienti del tuo e-commerce, ridurrà i tempi di attesa e aumenterà l’efficienza della tua comunicazione con il cliente. 

Ricorda di prestare sempre attenzione alla creazione di messaggi personalizzati e alla piattaforma che deve essere scelta per l’utilizzo, al fine di offrire un’esperienza di alto livello ai tuoi clienti.

Se credi che il tuo e-commerce possa fare di più o se vuoi creare un e-commerce, allora non fermarti e compila questo form. Saremo felici di parlare con te e aiutarti a crescere migliorando il tuo e-commerce o creandolo.